È attiva la sezione "Didattica a distanza" del sito
Avviso - Recapiti per l'utenza dal giorno 19.03.2020 al giorno 03.04.2020

La storia

 

L'Istituto Tecnico per Geometri "Pericle Fazzini" ha oltre vent'anni di storia e di presenza sul territorio. L'offerta formativa si è ampliata nel tempo, rispondendo in maniera adeguata al mutare degli scenari sociali ed economici. Nell'anno scolastico 2001-2002 è nato il nuovo indirizzo di "Tecnico per il Turismo" e nell'anno scolastico 2005-06 l'indirizzo di Scienze Architettonico-Ambientali e delle costruzioni".

L'Istituto ha avuto l'autonomia nell'anno scolastico 1986-1987, dislocato in tre plessi, con sede amministrativa in via G. Matteotti, 47 a Grottammare. Nell'anno scolastico 2000-2001 l'Istituto "L. Mercantini" di Ripatransone è stato associato, pertanto ha assunto la denominazione attuale "FAZZINI-MERCANTINI". Con un fare operoso e mirato più che decennale, con il contributo dell'amministrazione comunale e di quella provinciale, è riuscito a "conquistarsi" e ad inaugurare una sede nuova e definitiva nel 2002, in via Salvo D'Acquisto, 30. Immerso nel verde e lontano da fonti di inquinamento acustico (Statale 16 e FF.SS.), usufruisce di una struttura all'avanguardia per luminosità", per spazi, per efficienza ed attrezzature didattiche. Nonostante l'aumento delle classi, l'Istituto riesce ad offrire, come supporto alla didattica, un qualificato numero di aule speciali, quali il laboratorio di topografia, di fisica-chimica e scienze e di prove sui materiali e di ben cinque laboratori di informatica.

L'Istituto, inoltre, dispone di una grande Aula per videoconferenze, di una luminosa biblioteca, i cui testi, a breve, saranno messi in rete.

Il 4 Dicembre 2006 è stata inaugurata la nuova palestra.

 

 

 

 

Pericle Fazzini (1913-1987) nasce a Grottammare ed è considerato uno degli artisti più importanti non solo del '900 ma di tutta la storia della scultura. È stato definito dal poeta Giuseppe Ungaretti "lo scultore del vento". Ricordiamo una delle sue ultime opere di maggior rilievo: la Resurrezione presso la sala Nervi del Vaticano.

Torna all'inizio del contenuto