Visite: 168

È nato come progetto per omaggiare il grande intellettuale friulano di cui ricorrono, quest’anno, i 100 anni dalla nascita. Ma è diventato molto di più: Sulle tracce di Pasolini infatti ha regalato agli  studenti, anzitutto del Turismo, l’occasione per riflettere sulle dinamiche presenti e passate del nostro territorio, la Riviera delle Palme. Combinando le caustiche parole che Pasolini destinò a San Benedetto del Tronto, dapprima in un reportage del 1959, condotto a bordo della sua Fiat 1100 e poi, a un mese dalla sua morte, nel 1975 in occasione di una partita di calcio, alla vitalità e allo spirito critico dei diciottenni di oggi quello che ha preso forma è stato un articolo di giornale che restituisce al presente la voce e la memoria viva di un uomo che ha saputo prevedere dinamiche future parlando direttamente e con franchezza al nostro tempo. Tempo di cui alcune studentesse del 5 B Turismo, Vanessa Ascani, Erika Curzi, Eleonora Eusebi, Annalysa Matè, autrici dell’articolo, si sono fatte portavoce ricevendo il plauso della giuria del concorso Il Lombardi per Pasolini: concorrendo nella sezione saggistica le ragazze hanno conquistato il secondo Premio. Una grande soddisfazione per aver saputo al contempo omaggiare e reinterpretare nel presente il ricordo di un autore che resta pietra miliare della nostra letteratura e del nostro cinema. E le cui tracce sono più vicine di quello che pensiamo.

Link della premiazione https://www.youtube.com/watch?v=zGld0isZNlw

Torna all'inizio del contenuto